Cover Reveal

Titolo: Red-Il Leviatano Autrice: L. F. Koraline Genere: Romanzo

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/dp/8892647555/ref=cm_sw_r_other_apa_i_Yr0gDbQH2JC2Q

Quanto potrebbe spaventarti la morte se fossi Giulietta e incontrassi il tuo Romeo? La vita di Snow è scandita da noiosi eventi mondani,disgustosi sorrisi di circostanza,una serie infinita di assurde proibizioni e da un terribile peso che la accompagna fin da piccola. Un peso che pochi conoscono,ma che rappresenta la sua più grande condanna. Figlia del futuro presidente degli Stati Uniti D’America,esattamente fra sette mesi,cinque giorni e una manciata di ore,diventerà la moglie di Berry Lawrence,ricco e stimato medico di famiglia. Il suo futuro sembra già scritto,ma qualcuno sta per cambiare l’ordine degli eventi. Un viaggio con l’amica Brenda, in uno sperduto ranch del sud del paese,ribalterà le carte in tavola. Lì, sotto il cocente sole del Tennessee,vive un uomo rude e solitario,senza nome e senza passato. Gli uomini lo temono,le donne lo desiderano,ma nessuno riesce a guardare oltre il suo primitivo ed erotico aspetto fisico. Dorme con un lupo da un lato del letto e il Macbeth di Shakespeare dall’altro. Monta il suo stallone nero come un selvaggio e recita Shakespeare come un poeta. La vita di Snow non sarà più la stessa da quando il Leviatano pretenderà di vederla ogni notte… A mezzanotte. Mettetevi seduti,perché ho deciso di raccontarvi una storia. Lo farò tutto d’un fiato,finché le forze non mi abbandoneranno. Questa è la storia di Biancaneve e del suo Leviatano…

Red-The Leviathan di L. F. Koraline

Would you fear death if you were Juliet and you met your Romeo?

In exactly seven months, five days, and a few hours Snow White will be walking down the aisle on the arm of her father, Walter White – the front-runner for next president of the United States of America. Her fate – to be married to the rich and famous Dr. Barry Lawrence – has been sealed since the day she was born.
Her future’s all mapped out, but suddenly, during a trip to sunny Tennessee with her best friend Brenda, a man with golden hair turns her life upside down.
He’s the Leviathan, on every woman’s lips, the nameless, rough, and lonesome cowboy whom they all desire.
But he’s the king of contradictions. He sleeps with a wild wolf on one side of the bed, and Shakespeare’s Macbeth on the other. He’s as wild and untamed as his black stallion, yet plays the violin like a professional and recites Shakespeare like the poet himself.
Nothing will ever be the same for Snow after the Leviathan demands to see her every night… at midnight.
Between unbridled instincts, wild passion, and difficult choices, she’ll have to decide whether to surrender to her fate or write her own fairytale ending…

This is the story of Snow White and her Leviathan.

Seguitemi su IG 👇

https://www.instagram.com/?hl=it


RECENSIONE: Il Mondo Nel Tuo Sguardo

Titolo: Il Mondo Nel Tuo Sguardo Autrice: Carmenluna Genere: Romantico, Psicologico Casa Editrice: Self-Publishing

Disponibile in ebook https://www.amazon.it/mondo-nel-tuo-sguardo/dp/1090953968/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1554398489&sr=8-1

TRAMA

Eleonor crede nei sentimenti puri e sinceri, vuole amare incondizionatamente ed essere ricambiata allo stesso modo. Char, giovane docente che la vita ha già messo a dura prova ha chiuso il suo cuore a tutte le emozioni positive, scegliendo, così di intrattenere solo relazioni effimere. Il destino riuscirà a far riemergere i sentimenti repressi di Char e ad accontentare i desideri di Eleanor?

RECENSIONE

“Quante notti insonne avrai passato misurando ogni singolo minuto, nessuno sa quanto grande sia la tua solitudine e nessuno può immaginare quanto grande e profondo sia il tuo dolore.”

Si dice che un libro non va mai giudicato dalla copertina ed io vi dico che non va giudicato nemmeno dalle prime pagine. L’esperienza che ho vissuto con “Il Mondo Nel Tuo Sguardo” di Carmenluna non è stata delle più semplici. L’autrice ci presenta una storia carica di sentimenti e tratta un argomento molto difficile. La perdita di una persona amata, infatti, è un argomento molto delicato e va trattato con estrema cautela. Carmenluna, attraverso la sua protagonista Eleonor, riesce a trasmettere questa delicatezza e comprensione ma nonostante ciò io non sono riuscita a percepire un grande cambiamento e crescita in questo personaggio.

“Char sei un ragazzo che ha solo chiuso il suo cuore ai sentimenti positivi, se tu me lo permmettessi potrei farti stare meglio, ti voglio molto bene, mi è venuto naturale da subito, nonostante tu mi abbia detto a cosa punti.”

Al contrario Char, il protagonista maschile, mi ha convinta proprio perché durante la lettura ha avuto una grande e significativa crescita personale. Mi è piaciuto, anche, questo suo “sdoppiamento” di carattere, un po’, in stile Doctor Jeklly and Mr Hyde.

“Perché fai così Eleonor? Per te è così difficile lasciare che io faccia del tuo corpo quello che più mi piace?”

Un’altro argomento che riaffiorare tra le pagine di questo libro è il rapporto con la famiglia ma questo tema, purtroppo, non è stato valorizzato abbastanza soprattutto il rapporto di Eleonor con la propria famiglia. Ho avuto una sensazione continua come se il personaggio di Eleonor venisse costantemente messo da parte, come se fosse meno importante di Char e ciò mi è dispiaciuto tanto.

La storia raccontata in questo libro è molto significativa ma la prosa corale utilizzata, alternando nello stesso capitolo, il punto di vista di lei e di lui, ha creato non poca confusione con l’unico risultato di una lettura poco fluida e piacevole. Ho percepito molta voglia, fretta di scrivere e buttare fuori tutto ciò che l’autrice aveva dentro e ciò non mi ha permesso di godere a pieno della lettura.

Sicuramente, però, per il tema principale trattato, il libro e l’autrice esordiente meritano un opportunità.

⭐⭐⭐/⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Seguitemi su Instagram

Traduzione della trama dal polacco all’italiano

TITOLO: È passato con il tempo
AUTRICE: Angela Becerra

“Una storia d’amore, passione, talento e desiderio, satura di mistero della storia. Ambientato nelle capitali artistiche d’Europa.”



Angela Becerra è un autrice colombiana, conosciuta come la creatrice dell’idealismo magico. Premiata, ben due volte, per il miglior libro latinoamericano “Latin Literary Award” (2004/2006). Autrice del bestseller “Penultimo Desiderio”.

Tea e il salice piangente

Titolo: Tea e il salice piangente

Autrici: Elisabetta e Monica Maruffo

Genere: Romanzo psicologia per bambini e adulti

Editore: Youcanprint Self-Publishing

Pagine:63 Data: 2016

TRAMA

Tea potrebbe sembrare una bambina come tante altre ma da qualche tempo, dentro di sé, conserva una grande tristezza; gli amati genitori sono sempre impegnati con il lavoro e l’anziana tata non fa altro che dirle di stare attenta. Tra è costretta a stare, tutto il giorno, chiusa a casa o a scuola, così che non corra alcun pericolo e non possa sporcarsi.

Ma tea ha un solo desiderio, ossia, visitare per la prima volta la natura,quella che fino ad allora ha potuto vedere solo tra le pagine dei libri. Quando un’altro compleanno passa senza che il suo desiderio venga esaudito, Tea cadei in un profondo stato di sconforto, ma è proprio allora che accade la magia. Mentre è sul pulmino, che solitamente la porta a casa, Tea si addormenta e quando riapre gli occhi si ritrova in un mondo fantastico, popolato da magiche creature che la condurranno alla scoperta della natura, che tanto desidera, dove dovrà affrontare tre imprevedibili prove.

RECENSIONE

“C’è da vedere la natura”

Una risposta semplice ma diretta che solo un bambino può formulare, perché tutto gira intorno alla semplicità. Purtroppo, però, noi adulti abbiamo il brutto vizio di complicarci la vita è spesso finiamo per complicare anche quella dei nostri amati pargoletto.

Le sorelle Maruffo hanno scritto un libro capace di insegnare a grandi e piccini. “Tea e il salice piangente” è un racconto che offre diversi punti di riflessione con lo scopo di far aprire gli occhi a tutti i genitori, che presi da troppi impegni quotidiani, non danno la giusta attenzione ai propri figli. Questo piccolo ma molto significativo libricino, inoltre, ci fa capire quanto siamo, a volte inutilmente, iperprotettivi nei confronti dei bambini, ostacolando il loro naturale sviluppo a contatto con la natura.

Questo libro narra storie di fantasia e sogni di una bambina e del suo desiderio, semplice e per nulla scontato, di conoscere la vita attraverso la natura. Elisabetta e Monica, con una prosa semplice e sciolta adatta proprio ai più piccoli, aiutano a sviluppare la loro fantasia e la voglia di esplorare e conoscere.

Una delle riflessioni più importanti, a mio avviso, è: i bambini non conoscono il valore economico di ciò che ricevono ma bensì quello affettivo;

“Il giorno del compleanno arrivò, ma della gita in campagna neanche l’ombra. Tea fu sommersa però di regali futili e costosi”

Inoltre, questo piccolo libro, apre un mondo a chiunque lo legga. Un mondo che crescendo impariamo a dimenticare.

Atteavero Tea, una bimba meravigliosa, ci presenta la meravigliosa natura che ci circonda ogni giorno. Ci insegna che la natura e pura, semplice e non è vero che è cattiva come siamo, ormai, abituati a credere.

“Tea aveva capito che trattando con grande rispetto, Madre Natura sarebbe stata sempre benevola.”

Vi riporto qui, anche, le parole di Giuseppe Foderaro

“OGNI GENITORE DOVREBBE LEGGERLO ED APREZZARLO, PRIMA DI UN BAMBINO”

Le meravigliose immagini e la copertina sono a cura di

Enrico Dibenedetti

⭐⭐⭐⭐⭐

La magia della libreria acqua alta di Venezia

La libreria nasce nel 2004 dall’idea di Luigi Frizzo, vicentino di origine ma veneziano d’adozione, che con la sua creatività e genialità, forse frutto di una vita spesa a viaggiare per il mondo, riesce a raccontare Venezia in un modo unico e autentico. La città potrebbe infatti dirsi racchiusa in questo microcosmo fatto di libri, strani arredi, gatti e ovviamente acqua alta. Avete capito benissimo. Per salvaguardare i moltissimi volumi dall’acqua che entra via via nel negozio, non ci sono mensole o scaffali, bensì gondole, canoe, barchette e vasche. Non esiste neppure un catalogo digitale per scovare più facilmente il libro desiderato, ma vi potrete comunque affidare al gentilissimo Luigi che probabilmente conosce a memoria la collocazione di molte opere.

Oltre a essere un eclettico libraio casanova, il signor Frizzo è infatti una guida preziosa per coloro che si avventurano nel suo negozio. È sempre ben disposto a rispondere alle curiosità che uno ha da porre e, con un bel sorriso e un po’ di fierezza, indica a turisti e clienti quelle che lui definisce le chicche della libreria: una scala di libri, l’uscita di emergenza e la gondola.

La scala di libri è in realtà un originale marchingegno per permettere ai clienti di godersi la vista sui canali veneziani e sul palazzo in cui Hugo Pratt ambientò una delle storie di Corto Maltese. Ma come rivela Luigi in un’intervista, ciò che colpisce è la scala in sé piuttosto che il panorama. Vi assicuro che rimarrete a bocca aperta. Non preoccupatevi però perché per realizzarla non è stato maltrattato alcun libro. Si tratta solo di riciclo creativo visto che è composta da libri rovinati destinati al macero. Anche l’uscita di emergenza è uno scorcio da dieci e lode: una finestra sui canali con sedie e divanetto per poter osservare lo spettacolo della marea che sale o salutare le gondolette che passano.

Recensione-Come Petali di Ciliegio-di Mia Another

TITOLO: Come Petali di Ciliegio
AUTORE: @mia_another_autrice
GENERE: Romanzo
TRAMA
Quando Isabel è partita per studiare a Tokyo, si è portata dietro una valigia piena di determinazione e di fogli bianchi da riempire con i suoi disegni. Nella sua nuova vita da studentessa, non avrebbe mai immaginato di trovare l’amore.
Ty è dolce e passionale, il compagno ideale per affrontare un luogo così diverso da casa. Sarebbe una follia rischiare di perderlo.
Ryuu porta con sé il buio e la calma di un lago ghiacciato. Tratti misti e tutto il fascino dell’Oriente, nei suoi occhi neri c’è un abisso impenetrabile. Lui possiede qualcosa che Isabel desidera ardentemente: padroneggia un’arte antica che la ossessiona.
Una storia ambientata nella città di Tokyo, scandita dal lento cadere dei petali di ciliegio e dalla sensualità del kinbaku, l’arte di legare i corpi per esaltare la bellezza. La storia di due anime legate dal filo rosso del destino.
RECENSIONE
Mia Another è un autrice che ci accompagna in un mondo fatto di corde e erotismo. Ma non è il solito libro che parla di eros con spavalderia. “Come Petali di Ciliegio” parla di arte allo stato puro. Un libro catalogato come romanzo ma vi assicuro che è molto di più. La storia non è incentrata sull’amore tra i due protagonisti ma parla di cultura orientale della quale spesso ignoriamo l’esistenza.
Finalmente non mi sono ritrovata in America. Tokyo non è un luogo semplice da descrivere ma Mia è stata così brava che mi sono ritrovata in un’attimo, tra le vie di questa magnifica e caotica città.
I protagonisti di questa storia sono tre. Isa, Ty, Ryuu. Tutti e tre hanno dei caratteri individuali, ben distinguibili. Caratteristiche specifiche che ti permettono di apprezzare e di capire il perché delle loro azioni. I personaggi di seconda non sono stati particolarmente descritti ma la cosa non lo percepita come una grave mancanza.
La lettura è accompagnata da un carattere semplice e ben definito. Non esistono giri di parole. Un intreccio perfetto tra la semplicità e la complessità data dalla presenza di alcune parole in Giapponese. I temi trattati sono diversi ma quello più importante è l’arte della cultura orientale.
VOTO 5

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito